Parte con un successo di partecipazione la nuova scuola di formazione politica on line “La forza delle competenze”. Centinaia di persone hanno aderito alla prima lezione introduttiva di venerdì sera. Sono stati Ugo Cappellacci e Alessandro Cattaneo a illustrare le caratteristiche di un corso che è rivolto anche a chi oggi non ha una tessera di partito. Un corso che intende essere una prima “cassetta degli attrezzi” per coloro i quali sono animati da un sana passione politica, vorrebbero impegnarsi nella vita pubblica della comunità o semplicemente seguire con maggiore consapevolezza le scelte che incidono nei territori.

Alessandro Cattaneo

“E’ una scuola di valori – ha evidenziato Cattaneo- nel suo intervento ed è significativo che avvenga in questo momento in cui anche la competenza torna ad avere la considerazione che merita. Quando la politica non funziona – ha aggiunto-, l’antidoto non è l’antipolitica, azzerare tutto e poi si vedrà, ma una politica più forte, fatta da persone più preparate”. Le lezioni si terranno tutti i venerdì alle 19.15, sulla piattaforma “Zoom”: è sufficiente registrarsi per ricevere via e-mail ogni settimana il link per il collegamento. Il 26 Febbraio sarà un docente di eccezione a condurre i lavori: il giornalista e scrittore Mario Sechi, direttore dell’Agenzia Italia, sarà la guida di un viaggio nella politica italiana, dal Dopoguerra ad oggi.

Mario Sechi

Nelle settimane successive – il corso durerà fino a maggio- sarà illustrato il manuale del candidato: un vero e proprio vademecum per formare non solo buoni candidati ma soprattutto ottimi amministratori. Saranno affrontati anche i temi della comunicazione, dello storytelling, dei servizi pubblici, del sociale, di come “nasce” un’opera pubblica e come si tengono in ordine i conti di una pubblica amministrazione.

Ugo Cappellacci

“All’inizio di questo cammino – ha aggiunto Ugo Cappellacci- abbiamo citato una nota frase: sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo. Bene, nel nostro piccolo, vogliamo essere promotori di quel cambiamento che comincia da ciascuno di noi, offrire gli strumenti per tradurre in azione gli ideali e i sani principi per cui molte persone si avvicinano alla politica. Il fatto che sempre più persone aderiscano ad un progetto che va oltre un post, un tweet o una foto e sicuramente incoraggiante e conferma che questa è la strada giusta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.